Regolamento esposizioni F.I.A.F.

Art. 1

I giudizi devono essere stilati secondo gli standards e regolamenti in vigore nella FIAF.
In esposizione sono ammessi solo i gatti iscritti a catalogo.
I soggetti presentati in concorso:
  • se di proprietà di un socio FIAF, devono essere iscritti dalla nascita al Libro Origini LOI o LIR della FIAF,
  • se acquistati da un socio FIAF e provenienti da un' altra associazione dovranno avere la conversione del pedigree al LOI o LIR FIAF.
  • se di proprietà di un espositore non socio FIAF possono essere iscritti al LOI di una Federazione o Associazione riconosciuta dalla FIAF.

Art. 2

I gatti presenti in mostra dovranno rientrare nelle seguenti classi:
  • Gatti fuori concorso
  • Razze non riconosciute
  • Gatti di casa -
  • Cucciolata (riservata alle cucciolate denunciate al L.O. - F.I.A.F.)
  • Cuccioli 3-6 mesi
  • Giovani 6-10 mesi
  • Classe libera Campionato e Premior
  • Classe PH Premio d'onore (riservata ai gatti che hanno terminato la carriera di Campione o Premior del Mondo e Gran Campioni o Gran Premior d'Europa se appartenenti a Club Stranieri dove questi siano i massimi titoli riconosciuti e che concorreranno secondo le regole dell'art. 18).
La classe Campionato e Premior è ulteriormente suddivisa come nella tabella all'articolo seguente.

Art. 2.1

Le classi Campionato Adulti sono quelle indicate nella tabella seguente, che indica per ogni classe (da conferire separatamente al miglior soggetto maschio ed al miglior soggetto femmina):
  • il certificato che vi si ottiene
  • il punteggio minimo richiesto per ottenere il certificato
  • il titolo raggiungibile nella classe
  • in quanti paesi diversi devono essere ottenuti i certificati necessari ad acquisire il titolo
Possono essere iscritti in classe aperta i soggetti che abbiano compiuto i dieci mesi entro l'ultimo giorno dell'Expo.
Questi certificati devono essere tre per ogni classe.
Il gatto deve essere presentato in classe superiore o in classe PH (secondo i dettami dell’art. 18) una volta ottenuto il numero minimo di certificati necessari al raggiungimento del titolo.
Tutti i certificati (ad esclusione dei CAC e CAP) devono essere ottenuti da tre diversi giudici, nel caso si ripetesse il giudizio da parte di uno stesso giudice, sarà cura dell’espositore attivarsi per ottenere nell’ambito della stessa esposizione una controfirma da parte di un giudice diverso, informando direttamente il giudice esaminatore subito dopo la stesura del rapporto e l’eventuale conferma del titolo.
Devono essere ottenuti almeno tre titoli in ciascuna classe, prima di poter passare alla superiore.
La classe GRCAC e GRCAP (titolo di valenza unicamente FIAF) deve ottenere 7 titoli.

CLASSI ADULTI Certificati Punti No. Paesi Titoli Finali
Campioni
Mondiali
Maschi e
Femmine
CACM 99 3 in 2
CONTINENTI
Campioni
Mondiali
Premior
Mondiali
Maschi e
Femmine
CAPM 99 3 in 2
CONTINENTI
Premior
Mondiali
Campioni
Continentali
(Europei)
Maschi e
Femmine
GCACE 99 3 Gran
Campioni
Continentali
(Europei)
Premior
Continentali
(Europei)
Maschi e
Femmine
GCAPE 99 3 Gran Premior
Continentali
(Europei)
Gran Campioni
Internazionali
Maschi e
Femmine
CACE 98 3 Campioni
Continentali
(Europei)
Gran Premior
Internazionali
Maschi e
Femmine
CAPE 98 3 Premior
Continentali
(Europei)
Campioni
Internazionali
Maschi e
Femmine
GCACIB 97 2 Gran
Campioni
Internazionali
Premior
Internazionali
Maschi e
Femmine
GCAPIB 97 2 Gran
Premior
Internazionali
Campioni
Maschi e
Femmine
CACIB 95 2 Campioni
Internazionali
Premior
Maschi e
Femmine
CAPIB 95 2 Premior
Internazionali
Gran Campioni
Nazionali
Maschi e
Femmine
GRCAC* 95 1 Gran Campioni
Nazionali
Gran Premior
Nazionali
Maschi e
Femmine
GRCAP* 95 1 Gran
Premior
Nazionali
Aperta
Maschi e
Femmine
CAC 93 1 Campioni
Neutra
Maschi e
Femmine
CAP 93 1 Premior

  • In classe GRCAC e GRCAP possono partecipare tutti quei gatti che per scelta personale del proprietario, una volta ottenuti due CACIB o CAPIB in Italia, non vogliono o non possono partecipare alle Esposizioni Estere rinunciando alla normale carriera di campionato.
    Il gatto che porterà a termine tutti i 7 GRCAC e GRCAP potrà fregiarsi del titolo di Gran Campione Nazionale o Gran Premior Nazionale.
    In caso di ripensamento del proprietario, il gatto avendo già ottenuto i due titoli necessari in Italia, potrà riprendere la carriera partendo dal CACIB o CAPIB all'estero.
    Non è preclusa la possibilità di terminare la carriera di Gran Campione o Gran Premior Nazionale anche una volta ottenuti titoli superiori.
  • Il gatto che abbia terminato le sette gare di GRCAC o GRCAP potrà effettuare altre due serie di sette gare per ottenere il titolo di gran campione nazionale o gran premior nazionale di 2° e di 3 grado (CDF del 13/5/2000 ratificato assemblea dei delegati)

Una volta che il Giudice ha assegnato il titolo la classe deve considerarsi chiusa e non potrà essere riaperta per nessun motivo.

Art. 3

Per la classe cucciolata, formata da almeno due soggetti di minimo 75 gg. è obbligatoria la prima vaccinazione trivalente (auspicabile il richiamo), non è obbligatoria l'antirabbica.
In questa classe possono partecipare cuccioli fino ai quattro mesi di età;
se hanno raggiunto l'età di tre mesi, i cuccioli devono partecipare obbligatoriamente anche in classe 3/6 mesi.

Art. 4

Ogni Associazione o Comitato Organizzatore dovrà mettere in evidenza il logo FIAF sui programmi e sui moduli d'iscrizione dei gatti,
inoltre il logo FIAF dovrà essere posto in primo piano sul palco usato per le premiazioni ed il Best in Show.

Art. 4.1

I Giudici dovranno obbligatoriamente annotare direttamente sul report l'assegnazione del Migliore della Varietà alla chiusura di ciascuna varietà di colore, immediatamente dopo aver assegnato l'ultimo titolo.
Una volta terminato il giudizio di una varietà di colore il Giudice deve immediatamente fare pervenire alla Segreteria tutti i giudizi riguardanti la classe chiusa.

Art. 4.2

I giudizi sono inalterabili ed indiscutibili, se un giudice corregge un errore sul giudizio dovrà controfirmare la correzione.

Art. 4.3

Gli Espositori ed i Visitatori non devono disturbare i giudici.

Art. 4.4

I Giudici devono essere vaccinati contro la rabbia ed il tetano (facoltativo).
Gli organizzatori devono mettere a disposizione di ogni giudice almeno due assessori.
Gli organizzatori devono mettere a disposizione degli Assessori copia del loro Regolamento.
Sarebbe auspicabile che i proprietari portassero personalmente i propri gatti a giudizio.

Art. 4.5

La Commissione Giudici FIAF, concordato con il Comitato Organizzatore la disponibilità ad accettare un dato numero di allievi giudici, autorizza i richiedenti a svolgere tali funzioni, sulla base di principi di equidistribuitività che tengano conto dell'ordine cronologico della richiesta.
Sarà cura del candidato, una volta ottenuta l'autorizzazione della C.G. richiedere il benestare del giudice interessato.
I Giudici prima di poter accettare un allievo giudice devo avere giudicato almeno 20 volte e devono avere giudicato almeno tre volte all'anno per essere considerati attivi.

Art. 4.6

Ad una Esposizione od a un seminario FIAF possono essere ammessi anche Allievi Giudici di altre Associazioni o Federazioni riconosciute dalla FIAF.

Art. 5

I gatti fuori concorso a catalogo non possono essere messi in concorso, mentre è possibile l'inverso solo in caso di problemi di salute del gatto e con una giustificazione scritta del veterinario di servizio.
In caso di mancanza della giustificazione del veterinario, se l'Espositore rifutasse ugualmente il giudizio, il Comitato dovrà obbligatoriamente segnalarlo al CDF perchè vengano presi i provvedimenti del caso.
Su richiesta del Comitato Organizzatore i gatti fuori concorso, devono essere presentati obbligatoriamente in giudizio ad eventuali candidati ad esami pratici

Art. 5.1

I gatti in concorso si suddividono in quattro categorie di pelo:
  • pelo lungo
  • pelo semilungo
  • pelo corto
  • siamesi e orientali

Art. 6

I gatti di casa si dividono nelle seguenti classi:
  • maschi integri
  • femmine integre
  • maschi neutri
  • femmine neutre
  • giovani 6/10 mesi maschi
  • giovani 6/10 mesi femmine
  • cuccioli 3/6 mesi maschi
  • cuccioli 3/6 mesi femmine
Si possono nominare soggetti in ognuna di queste classi.
I gatti vengono classificati I/II/III/IV/V e possono ottenere la nomina per il Best in Show (a discrezione del giudice) solo i primi classificati.

Art. 6.1

I gatti di casa seguono un proprio Campionato, così organizzato:
  • CRCH Campionato Regionale Housecats (3 prime classificazioni in una sola regione)
  • CIRCH Campionato Inter Regionale Housecats (3 prime classificazioni in due regioni)
  • VIPH Gran Campionato Inter Regionale Housecats (3 prime classificazioni in due regioni con due giudici diversi)
  • GVIPH Gran Campionato Nazionale Housecats (3 prime classificazioni in tre regioni con tre giudici diversi)
Al Best dei Campioni Gatti di Casa possono partecipare solo i Campioni Nazionali Housecats

Art. 7

Le cucciolate presentate in Classe Cucciolata devono essere giudicate rispetto allo standard della razza ed allo sviluppo degli esemplari.
Possono essere presentate ad una Esposizione soltanto dopo i 75 gg. di età.
Devono essere composte da almeno due esemplari e possono essere presentate al Best in Show Cucciolate. (vedere art. 3)

Art. 8

I gatti in classe Conferma Colore dovranno essere presentati per primi al giudizio ed immediatamente dopo dovranno essere inseriti nella sequenza dei normali giudizi.

Art. 9

Le classi Junior sono quelle indicate nella seguente tabella.
Nelle classi Junior vengono conseguiti solo dei certificati di Eccellente ovvero di un punteggio minimo di 88 punti.
  • Giovani 6/10 mesi maschi e femmine
  • Cuccioli 3/6 mesi maschi e femmine
La classe Giovani è riservata ai soggetti che non rientrano nella fascia d'età prevista per la classe aperta e che devono aver compiuto i 6 mesi di età entro l'ultimo giorno dell'Esposizione.
La classe Cuccioli è riservata ai soggetti che non rientrano nella fascia d'età prevista per la classe Giovani e che devono compiere i tre mesi entro l'ultimo giorno dell'Esposizione.

Art. 10

Nelle Expo dove sono iscritti meno di 400 gatti in catalogo, è previsto per ogni categoria di pelo un Best in Show diviso tra maschi e femmine per le classi 3/6 mesi e 6/10 mesi.
Se tale numero (400 gatti) viene raggiunto, la decisione di unire maschi e femmine durante il Best in Show delle classi suddette viene demandata agli organizzatori, che devono notificarla ai Giudici prima dell'inizio dei giudizi.
Se il Best è separato tra maschi e femmine, per ciascuna categoria di pelo e fascia d'età viene scelto un Best in Show mediante spareggio fra il Best Maschio ed il Best Femmina.
Per ciascuna categoria di pelo, il Best in Show 3/6 e quello 6/10 spareggiano fra loro per ottenere il Best of Best Cuccioli.
I Best of Best Cuccioli delle quattro categorie di pelo spareggiano fra loro, giudicati da Giudici di tutte le razze, per ottenere il Best of Best Generale Cuccioli.
Il Piazzamento sarà Best of Best Cuccioli 1°, 2°, 3°, 4°.
Se ci sono esemplari per ogni categoria il punteggio assegnato sarà 20/15/10.

Art. 10.1

I Best in Show adulti sono inizialmente separati per sesso.
Viene successivamente effettuato lo spareggio tra i vincitori di sesso opposto per ottenere il Best in Show per relativa categoria di pelo.
Per ottenere il Best of Best Generale Adulti si seguono le stesse regole seguite per i Junior.

Art. 10.1bis

Il Best of Best Generale Cuccioli e il Best of Best Generale Adulti spareggiano fra di loro, giudicati da Giudici abilitati a giudicare tutte tutte le razze coinvolte, per ottenere il Best of Best Assoluto dell'Esposizione.

Art. 10.2

Al Best in Show non devono essere raggruppati tra di loro i Peli Semilunghi e Lunghi se una delle due categorie raggiunge un totale di 15 soggetti presenti in esposizione.

Art. 10.3

I soggetti neutri possono concorrere al Migliore del Colore ed eventualmente al Best in Show Neutri ed al Best of Best Neutri.

Art. 11

I Migliori del Colore vanno assegnati divisi tra le seguenti fasce di età/sesso:
  • migliore adulto
  • migliore giovane 6/10
  • migliore cucciolo 3/6
I candidati al Migliore del Colore per ciascuna delle suddette fasce devono soddisfare alle seguenti condizioni:
  • risultare, a parere del Giudice, straordinariamente vicini allo Standard della razza ed essere presentati con preparazione e condizioni eccellenti
  • non essere stati battuti all'interno della propria classe
  • I Migliori del Colore se meritevoli a giudizio insindacabile del Giudice, possono essere attribuiti anche se in una classe di colore esiste un solo soggetto
  • Se un Adulto ottiene un Migliore del Colore in concorrenza diretta con un adulto di sesso opposto, quest'ultimo non viene automaticamente escluso dalla Nomination per il Best in Show, qualora il primo fosse stato scelto per la nomination.
    Se un cucciolo ottiene il Migliore del Colore in concorrenza diretta con un adulto, anche in questo caso quest’ultimo non viene automaticamente escluso dalla Nomination.
Il Giudice può assegnare il titolo, ma rifiutare il Migliore del Colore, se non ci sono soggetti che a suo parere ne siano meritevoli, nel rispetto delle regole dettate dall'art. 4.1.

Art. 12

Le speciali di razza (ad esempio speciale maine coon - speciale devon rex ecc.) verranno affidate ad un unico giudice, con giudizio all'americana, aggiuntivo a quello di campionato, con un ring speciale, senza report scritto, ma con valutazione di ordine globale da 1 a 10.
Questo sistema viene reputato molto spettacolare per il pubblico e permette anche di chiamare a questa difficile scelta un giudice particolarmente esperto sulle razze in oggetto che possibilmente ne sia anche un famoso allevatore.
In caso della presenza di un numero elevato di soggetti partecipanti alla Speciale, ad insindacabile giudizio degli organizzatori potranno essere effettuate delle divisioni (es.: maschi e femmine, oppure adulti e cuccioli o entrambe le soluzioni).
I giudici che giudicheranno la Speciale di Razza non dovranno giudicare i gatti di quella razza, in normale giudizio, nella stessa expo.

Art. 13

Le Varietà di Colore vanno date totalmente a giudizio ad un solo giudice e sono indivisibili, tranne quei casi in cui vi siano a catalogo più di 30 gatti di una varietà di colore, questo autorizza il Comitato Organizzatore, se necessario, alla possibile divisione tra adulti e cuccioli da assegnare a giudici diversi.

Art. 14

I giudizi sono aperti. Le votazioni durante il Best in Show non sono segrete.

Art. 15

Vengono ritenuti validi tutti i titoli ottenuti in Expo organizzate da altre Associazioni e/o Federazioni riconosciute dalla FIAF, e con un meccanismo di Esposizioni compatibile.

Art. 15.1

I titoli FIAF sono validi solo dopo che la certificazione viene rilasciata dal segretariato.

Art. 16

Si possono organizzare mostre di un giorno per il rilascio di un titolo per gatto.
Si possono organizzare mostre di un giorno per il rilascio di due titoli per gatto.
Si possono organizzare mostre di due giorni per il rilascio di un titolo per gatto.
Si possono organizzare mostre di due giorni (valevoli come due mostre di un giorno) per il rilascio di due titoli per gatto.

Art. 17

I Campioni Mondiali e i Premior Mondiali oltre ai Grandi Campioni d'Europa e Grandi Premior d'Europa se di origine straniera, possono concorrere in classe PH (Premio d'Onore), e competere per i titoli di Migliore della Varietà ed essere Nominati al Best in Show.
Riceveranno la classificazione PH I-II-III-IV ecc.; in caso di merito insufficiente, il giudice potrà assegnare la classificazione di Eccellente senza numerazione, Molto Buono e così via.

Art. 18

I gatti con morfologia riconosciuta e colore non riconosciuto, non separati per colore, ma per sesso ed età, vengono giudicati da un giudice abilitato per la categoria e concorrono per la qualificazione (Ecc. I, II, III, IV - min. 88 punti).
Nel caso ci siano più soggetti a giudizio, può venire assegnato il Migliore del Colore con i criteri esposti per le classi di campionato.

Art. 19

I Gatti di razza non riconosciuta, separati per sesso ed età, vengono giudicati da un Giudice abilitato a giudicare tutte le razze (eventualmente un Giudice Peli Corti oppure un Giudice Peli Semilunghi a seconda della lunghezza del Pelo) e vengono classificati I, II, III, IV.

Art. 20

Le gatte visibilmente gravide devono essere escluse dal giudizio.
I gatti che presentino patologie infettive e/o infestanti devono essere eclusi dal giudizio.
Il Giudice deve consultare il veterinario che controfirmerà il report assumendosene la responsabilità. I gatti presentati in modo di fuorviare il Giudice (gatti tinti, con macchie bianche rimosse, con coda amputata, adulti con zanne tagliate) saranno squalificati ad insindacabile giudizio del Giudice.